Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Conway the Machine (feat. Method Man): Lemon
Tra i pochi che possono permettersi di fare i grossi con chiunque a NYC
↤ Tracce

Ci sono cieli in cui ancora sventola alta la bandiera dell’East Coast hip hop.

Conway the Machine (feat. Method Man)
Lemon

Conway the Machine è tra i fondatori di Griselda Records, vale a dire una casa discografica che oggi – nel 2020 – propone un revival di East Coast hip hop interessantissimo. Prendiamo i dischi di quegli anni – gli anni ‘90, per chi non avesse capito. Tra Wu-Tang Clan e Mobb Deep, Nas e Notorious, insomma. Ma incupiamoli ulteriormente: beat scarni, freddi, spesso lisergici e stonati il giusto, rallentati e scarnificati. Roba buona “pe’ davero” (come direbbe il Chicoria).

From King to a GOD, titolo in cui trionfano modestia e umiltà, è il suo nuovo album solista. Presenta collaborazioni notevoli – da Freddie Gibbs a Benny the Butcher – e mette a segno diversi ottimi colpi, sia in termini di rap e scrittura che di produzioni e atmosfere.

L’highlight assoluto del disco è probabilmente proprio questo singolo, impreziosito dal featuring di quella leggenda vivente che è (per rimanere appunto nel giro East Coast) Method Man. Su una base narcolettica e inquietante i due si concedono una strofa a testa: impressionismo a pennellate per Conway, che tratteggia diversi bozzetti di vita criminosa tra orgoglio e rimpianti, e virtuosismi a profusioni per l’ex Wu-Tang Clan. La sua parte è infatti un intreccio inestricabile di allitterazioni e rime interne, metafore e autocitazioni. Da gustare Genius alla mano per coglierne tutti i preziosismi.

Per farla breve, la morale è: non disperate, l’hip hop fatto bene c’è ancora e lotta insieme a noi.

Luca Roncoroni
Luca Roncoroni

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.