Humans vs Robots
 
Vic Mensa: Dirt On My Name
Son tornato davvero, occhio!
↞ Playlist

Ritrovare la strada e tornare a fare rap sul serio.

Vic Mensa
Dirt On My Name

Vic Mensa, ovvero come passare rapidamente – diciamo nel giro di tre anni – da nome di punta tra i protetti di Kanye West a outsider con tutto da riconquistare. Cose che possono succedere quando pubblichi un esordio buono e promettente (The Autobiography) nel 2017 e poi un po' sparisci e un po' ti metti a fare cose non esattamente a fuoco. Ad esempio, un progetto punk-rock fuori tempo massimo che non interessa praticamente a nessuno (93PUNX).

In breve, sembrava essersi perso un po' per strada, ma ora invece il buon Vic pare tornato a fare quello che sa fare meglio: rappare seriamente su basi che spaccano (se ne conta perfino una prodotta da Hit-Boy).

Questo V TAPE si presenta così con tutte le stimmate del comeback, e la penna di Mensa pare bella in forma: si divide tra arroganti e inevitabili sbrodolate da rap game e momenti più introspettivi che toccano ora l'amore e ora la depressione. A sprazzi sembra di sentire un timbro à la Vince Staples, come appunto in Dirt on My Name, ma la personalità non manca.

Speriamo che la rotta giusta sia stata definitivamente ritrovata.

Luca Roncoroni
Luca Roncoroni

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)