New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Napalm Death: Amoral
Better Call Barney

Il nuovo singolo dei Killing Jok… ah no.

Back in action, scum of the earth! Tornano i Napalm Death. E sembra siano tornati pure i Killing Joke. Entrambi nella loro forma più convincente. Ebbene sì, anche quando siamo di fronte a quella che, per i loro canoni, potrebbe essere una pop song.

Meridian, West Midlands ha dato i natali a questa formazione di culto, ormai giunta al traguardo trentennale, e – ancora una volta – in grado di essere letale. In forme diverse, naturalmente, soprattutto da quel grind virulento e graffiante, sempre tinto di sperimentalità (che spesso sfiora il menefreghismo stilistico), capace di trascendere le decadi. Bella storia, siòri. Sempre bella storia.

↦ Leggi anche:
Traccia: Monrella: Abrasion Resistant
Traccia: Napalm Death: White Cross

Ormai Barney sembra sempre più Saul Goodman nella versione grindcore e la band resta completata dai fidi e ormai perpetui Herrera, Harris ed Embury. Eppure in Amoral il piglio industrial old school, declinato in un sound da fabbrica siderurgica delle Midlands – che poi è il suono dei Ministry e dei Killing Joke, appunto – sfoggia il suo abito più efficace e onesto: quello goth, ma tutto sommato da vecchi gentleman col cuore punk, che sanno cosa stanno facendo e si ricordano che scrivere bei pezzi non è poi così rétro come si vuol far credere. Tanto finiremo tutti allo stesso modo: «In the end we’re just food for the worms / Shit of the earth».

Throes of Joy in the Jaws of Defeatism esce il 18 settembre e siamo già sicuri di trovarci davanti, con queste premesse (confermate anche dall’altro singolo schiacciasassi Backlash Just Because), qualcosa per cui vale ancora la pena fare il metallaro e goderne senza confini né preconcetti, che ha come principale obiettivo quello di offrirsi per ciò che è. Come l’odore di Napalm la mattina.

Napalm Death 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!