Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Jesu: Because of You
Ode alla dipendenza dalla musica
↤ Tracce

Il sollievo del reinventarsi rimanendo fedeli a se stessi.

Jesu
Because of You

Un vecchio proverbio diceva che è meglio preferire la qualità alla quantità. Evidentemente Justin Broadrick non ama i detti popolari, data la sua inarrestabile prolificità che mantiene sempre un livello altissimo nei vari progetti, sia personali sia collaborativi.

A due anni di distanza dall’EP natalizio (fa sorridere eh? Provate ad ascoltarlo…) torna con i suoi Jesu e, seppur rimanendo fedele al suono di base, non smette di stupire lasciando a bocca aperta.

La dilatata e a tratti eterea Because of You è una commistione di drone-industrial con ambient glaciale, dove troviamo tracce dei suoi Pale Sketcher nelle stratificazioni più siderali ed echi dei Godflesh più riflessivi nelle scelte melodiche del cantato. Il risultato è un post-shoegaze che raggiunge punte eccelse e fa impallidire gli hipster risvoltinati con il badge da influencer sulle pagine indie di Facebook.

Non serve apparire quando si è. Broadrick si conferma come uno degli artisti fondamentali degli ultimi 35 anni, di quelli che andranno studiati nei saggi sulla musica tanto è l’apporto che ha dato a svariati sottogeneri mantenendo sempre e comunque i suoi peculiari tratti distintivi.

In un’epoca dove siamo sommersi di novità quotidiane, avere la certezza di non perdere tempo ascoltando la nuova uscita di qualcuno è un sollievo che rende il piacere della musica ancora uno dei motivi che danno senso all’esistenza.

Max Zarucchi
Max Zarucchi

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Altra musica  July 2020  
E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?

Sei già abbonato? Accedi!

.