Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

All Them Witches: The Children of Coyote Woman
Almeno non le abbiamo intitolate 1, 2 e 3. Vero James?
↤ Tracce

Il ritorno della donna-coyote in mezzo a tutte quelle streghe.

All Them Witches
The Children of Coyote Woman

A volte capita che alcune band riprendano la storia di un testo pubblicato in precedenza e in qualche modo ne scrivano il seguito. Una specie di concept a puntate, tipo Charlotte the Harlot / 22 Acacia Avenue degli Iron Maiden, per intenderci.

Per la Coyote Woman degli All Them Witches siamo al terzo capitolo: dopo il suo matrimonio e la sua morte ora il soggetto sono i figli. Il gruppo di Nashville torna infatti sul mercato con un pezzo che anticipa l’uscita del prossimo Nothing as the Ideal e – escludendo il singolo a sé stante dell’anno scorso – è anche la prima prova vera e propria come trio, soluzione che paradossalmente sembra aver ampliato le possibilità espressive dei nostri piuttosto che privarle di un pezzo.

The Children of the Coyote Woman ci regala una band in grande spolvero, ormai maestra nel creare atmosfere dense e cariche, figlie dei Seventies più psichedelici ma con un passaggio obbligato nei territori post-rock che tanto hanno influenzato un certo approccio alla musica negli ultimi anni. Una ballata dilatata, malinconica e decadente che, pur somigliando vagamente a mille altre cose, risulta riconoscibile, a riprova di quanto Charles Michael Parks Jr. e compagni siano riusciti a far proprie le loro influenze plasmando un sound personale che acquista sempre più spessore a ogni uscita.

Max Zarucchi
Max Zarucchi

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.