Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Chromatics: Teacher
Sono io: voce e capelli della band
↤ Tracce

Finalmente quel nuovo album che aveva fatto la fine di Laura Palmer.

Chromatics
Teacher

Ci sono canzoni in cui l’intro già dice tutto. Almeno, per chi – come la sottoscritta – è portatore di una menomazione dell’ascolto, che tende a percepire un pezzo come parte di una sequenza musicale: il modo in cui la canzone “entra”, come si “lega” al pezzo successivo, e come invece “parte” dopo un break pubblicitario, quanti secondi di strumentale ha. Questa è la radio, signori.

Bene: ai Chromatics – ormai pluridecennale formazione di Portland (Oregon) che ha sdoganato un nuovo concetto di shoegaze – di tutto questo non frega una mazza. D’altra parte, perché dovrebbe?

↦ Leggi anche:
Chromatics: Black Walls

Il nuovo singolo Teacher inizia con il cosiddetto “effetto freno-a-mano”, quasi in fade in (roba che si usava nei pezzi pop degli anni Ottanta), poi cresce piano e “apre” in modo magistrale, diventando il perfetto pezzo pop elettronico, ammaliante e inquietante, come tanti ne ha regalati questa band. La differenza è che, in questo caso, non subentra la noia.

Dicevamo tra l’altro che è un singolo particolarmente atteso. Sì, perché anticipa un album, Dear Tommy (etichetta: Italians Do It Better), di cui si erano perse le tracce. L’album era stato annunciato per la fine del 2014, ma poi più nessuna notizia. Nel momento in cui fu comunicato che la band avrebbe partecipato alla colonna sonora della nuova stagione di Twin Peaks, è venuto fuori che Johnny Jewel, il fulcro creativo della band, aveva avuto un non meglio identificato “incidente alle Hawaii” che l’aveva quasi ucciso. Quale migliore occasione per disfarsi di un disco di cui, comunque, non era soddisfatto? Detto fatto: Jewel pare abbia letteralmente distrutto 25.000 copie fisiche dell’album, tra cd e vinili, per poi reinciderlo in toto.

Ora, quell’album è pronto, e sta finalmente per uscire. Abbiamo dunque una data certa? Ovviamente no.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.