New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Protomartyr: Processed by the Boys
Qualcosa di nuovo da bere

Protomartyr
Processed by the Boys

Trash TV brasiliana e un tono surreale da Joy Division ubriachi nella periferia di San Paolo.

Mettendo insieme le grandi lezioni art-rock di Pere Ubu, shakerate con il post-punk anni Settanta e mentre si cavalca la scia del nuovo punk-rock evoluto ci si trova con in mano un mix micidiale. Detroit lo sa bene, avendo dato i natali ai Protomartyr.

Joe Casey alla voce, Greg Ahee alle chitarre, Alex Leonard alla batteria e Scott Davidson al basso tornano con un nuovo disco in uscita a maggio, Ultimate Success Today, sempre per Domino, come il precedente – e spettacolare – Relatives in Descent. Tre anni di attesa sembrano valere la pena per vedere i ragazzacci di nuovo alle prese con quello che riesce loro meglio: offrire un sound che sai da dove proviene ma non sai dove va a finire.

↦ Leggi anche:
Traccia: Protomartyr: A Private Understanding

Processed by the Boys suona subito come una mina vagante: letale e intelligente, capace colpire proprio là dove provocherebbe un’esplosione massiva. Un clarinetto basso si aggira nell’aria, e probabilmente finirà insieme ad altri nuovi timbri (leggi flauto, sassofono, violino) nelle atmosfere del nuovo disco, registrato in una chiesa sconsacrata newyorkese.

«When the ending comes, is it gonna run / At us like a wild-eyed animal?» – Casey profetizza la fine del mondo con toni da The Road di Cormac MacCarthy, e una certa cacofonia punk modella questa predica da filosofo avvinazzato in un modo talmente straniante che, sì, decisamente, lo si colloca perfettamente nei territori che la band ha imparato a calpestare bene. Per fan di Tropical Fuck Storm, Girl Band, Idles e compagnia bella ai tempi della Brexit, qui c’è una nuova cocktail signature.

Protomartyr 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!