New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Broken Up: The Cage
Pensa quando ci scioglieremo che fico con sto nome

Shoegaze in black, ovvero dark che si guardano le scarpe.

Che ci fanno il basso e la chitarra di Dedo Panzera degli Intelligence Dept. e Max Caselli dei Go Flamingo! in uno studio? Niente. A meno che non siano accompagnati da Chiara Boldrini alla voce e Tom Lampronti alle tastiere, e allora la cosa si fa interessante.

The Cage è il terzo singolo tratto dal loro debut Soul Victim e ci presenta una band che pesca a piene mani nella darkwave elettronica che fu senza disdegnare un approccio più moderno, soprattutto per quel che riguarda alcune soluzioni ritmiche che cercano di svecchiare dei cliché ormai triti e ritriti.

Più che i Cocteau Twins o i Banshees, i nostri rimandano alle intuizioni melodiche stratificate dei Curve, con un gusto piacevole per le atmosfere dilatate e il massiccio uso di spazio sonoro nelle partiture. Sono miriadi le influenze che si possono trovare in questo singolo ammaliante, dove dark è l’aggettivo che si potrebbe scegliere per questo connubio tra dream-pop e shoegaze, in un brano che punta tutto sulla cura maniacale dei dettagli, pur basandosi su una struttura solo apparentemente semplice.

Di certo non la solita band nerovestita.

Broken Up 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!