Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Jarboe: Illusory
Neurosis for girls
↤ Tracce

La carota dopo il bastone, ovvero la versione affabile dell’ex strega mistica degli Swans.

Jarboe
Illusory

Non servono certo molte introduzioni per un’artista del calibro di The Living Jarboe. Almeno per chi ha bazzicato anche solo una volta, nei suoi ascolti più estremi, in quella che può essere definita avant-garde music. E non sembrerà di certo stravagante affermare che Jarboe La Salle Devereaux sia una tra le più grandi esponenti di quella trascendenza misticheggiante propria dei veri grandi comunicatori. O, come qualcuno indica simpaticamente su Youtube, una cosa tipo Neurosis for girls.

Ultimamente, pur restando ancorata a quei lidi oscuri e mistici con cui la sua musica ha sempre confinato, l’ex Swans si è data a una nuova e più affabile versione. Le tonalità di Cut of the Warrior erano infatti figlie di un nuovo retaggio espressivo meno opprimente e più volto ad accarezzare sacralmente l’ascoltatore, piuttosto che annichilirlo.

Il nuovo singolo sembra proseguire in questa naturale evoluzione del percorso – ormai quarantennale – della diva del Missisippi e le medesime tonalità minimali di tastiere, effetti e synth sono la base per la sua espressione così evocativa. Un’espressione che ben si integra con lo stato di salute di tutto quel panorama artistico al femminile che sta offrendo così tanto materiale al corso della musica sperimentale. Da dove arrivano Lingua Ignota e Anna von Hausswolff, se non da qui, dopotutto?

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.