New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Dieci: Coperta
La vita è una coperta

Minimal, surreale e un po’ kitsch. Un debutto solista senz’altro promettente.

Roberto Grosso Sategna viene da diverse esperienze (Ten Dogs, Cosmo, Drink to Me). Il suo progetto Dieci, come i cani nella parentesi, è l’inizio di una nuova avventura artistica che sembra attingere alle poesie minimali di Davide Toffolo, che con un altro numero ha elencato i suoi ragazzi morti. Cani e zombi immersi in un pop da caffè mattutino, un po’ stropicciato e algido ma sbarazzino e curioso.

Una canzone che sbiella discretamente fra romanticismo pastellato e desolazione liceale, il dialogo tra due innamorati arranca mentre le tastiere accarezzano il gozzo e con esse la giornata avanza. Il buio cresce tra le dita e i sorrisi di una relazione che vorrebbe avere la meglio su tutto senza riuscire a vincere neanche la malinconia di un tramonto autunnale.

Il Sategna, con le sue gambe armoniose e l’aria sgualcita, il vestito elegante e l’aria sbattuta si fa largo tra incubi viventi e mostri buffi che non lo mollano un secondo. Coperta è un confetto surreal-kitsch, un po’ furbetto ma insinuante.

Dieci 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!