New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Haunted Horses: Vessel
Il caffè rende nervosi

Quando il #NoFuture è peggio di come ce lo si aspettava.

Quando di pensa a Seattle vengono subito in mente Nirvana, Soundgarden, Pearl Jam, Alice in Chains… insomma ciò che fu il grunge 30 anni fa. I più nostalgici si spingono fino a Jimi Hendrix, mentre quelli con le enciclopedie nel cervello alzano il ditino e tirano fuori Duff McKagan pre-Lines N’ Noses e i suoi Fartz. Ma non solo di chitarre elettriche si è nutrita la piovosa città del nord degli Stati Uniti.

Arrivati al secondo album (oltre a vari EP e split disseminati nel corso di dieci anni di carriera), gli industrial punker della ex Queen City continuano a mietere vittime con brani abrasivi, incisivi e spietati. Il secondo singolo tratto dal nuovo LP è emblematico: un senso strisciante di marciume orrorifico viene sostenuto da un’attitudine apparentemente senza compromessi che sorprende invece per la capacità di creare climax esplosivi che elevano ogni cosa a un livello superiore. Il tutto in poco più di due minuti, dove il drumming secco ma mai banale di Myke Pelly si fonde con i suoni e la voce straziata e straziante di Colin Dawson.

Non c’è speranza né disperazione negli Haunted Horses, solo nichilismo grondante di rabbia. La loro proposta è la colonna sonora deviata e sofferta per i peggiori bar periferici di una metropoli al disfacimento del Ventunesimo secolo. Per chi in passato ha amato alla follia i suoi suoni e l’attitudine dei Phantom Limbs, questo è un ascolto obbligato.

Haunted Horses 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 2 persone!