Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Hammock: Circular As Our Way
Da Nashville all'Infinito. Ancora una volta.
↤ Tracce

Che Dio ci benedica con una pace eterna: post-rock come manna dal cielo.

Hammock
Circular As Our Way

Quindici anni di attività e una caterva di EP, album e contributi musicali (film e videogames) fanno degli Hammock uno dei più prolifici progetti dediti all’ambient/post-rock contemporaneo e saperli ancorati saldamente a questi dettami porta sempre con sé un senso di sicurezza quando ci si affaccia a un loro nuovo prodotto.

Nati nel 2005 a Nashville, Tennessee, Marc Byrd e Andrew Thompson – entrambi provenienti dai rocker Common Children – hanno trovato la loro strada soprattutto con il doppio Departure Songs del 2012: un disco che è girato nella comunità post-rock come manna dal cielo. Pulito, minimale, evocativo, capace di far viaggiare come pochi altri lavori di genere.

Circular As Our Way, come suggerisce probabilmente il titolo, non si discosta in nulla da quanto prodotto dai due in precedenza e sembra dunque continuare il percorso spaziale e oceanico di una musica dedita alla contemplazione. Il tutto a occhi chiusi, nella propria camera. O viaggiando nelle strade deserte di qualche paese sperduto, dimentichi del resto intorno.

Il nuovo Silencia uscirà per l’etichetta degli Hammock il prossimo 15 novembre. I fan, ancora una volta, ringraziano per l’emotività di questa musica. Il suo potere espressivo. La sua salvifica aura. «Che Dio ci benedica con una pace eterna» si legge nei commenti su Youtube.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.