Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Kazu: Come Behind Me, So Good!
Prove tecniche di faccia a faccia con se stessi, ma sempre di profilo, per sicurezza
↤ Tracce

La voglia di tornare al proprio, naturale, colore di capelli.

Kazu
Come Behind Me, So Good!

Un trio newyorkese con un nome che unisce le due categorie più cliccate su YouPorn, composto da una coppia di gemelli di origine italiana che sembrano il perfetto incrocio tra Massimo Troisi e Angelo Branduardi e da una giapponese che si chiama Kazu.

Messa così, la questione Blonde Redhead, fa parecchio ridere e soprattutto lascia portoni spalancati alle più facili e triviali ironie. Eppure la band dei fratelli Pace, in 25 anni di carriera, ha messo la propria firma indelebile su un certo tipo di “indie-qualcosa”, in perenne, equilibrata evoluzione di se stessa e sempre in bilico tra il sensuale e l’avantgarde, così da risultare costantemente e inesorabilmente “fica”.

Kazu Makino, musicalmente parlando, nonostante la sua voce da bambina, adulta lo è sempre stata, ma ha deciso di metterlo nero su bianco solo oggi, imbarcandosi in questa avventura solista, dove è tutto meno che “sola”, visto l’elenco di collaboratori che compare in calce ad Adult Baby: dal maestro Ryuichi Sakamoto, al percussionista degli Atoms for Peace, Mauro Refosco, al batterista di Son Lux, Ian Chang.

Come Behind Me, So Good! è un’invocazione laica che parte – alla stregua di un gospel recitato in sottoveste – dalle navate di una chiesa per aprirsi in una congiura ariosa che ti porta altrove. Detta in maniera semplice, è posseduta da quella strana magia che contraddistingue i migliori pezzi dei Blonde Redhead (ma con un intimismo ancora più spinto): dovunque tu sia mentre la stai ascoltando, ti fa sentire inconsapevolmente da un’altra parte.

Tipo nella quiete di un’Isola d’Elba in bassa stagione, guarda caso proprio il posto dove Kazu ha deciso di ritirarsi e passare più tempo possibile, compatibilmente con i suoi impegni, tour ed esigenze di ragazza ormai cresciuta.

Come Napoleone insomma, ma molto, molto più sexy.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.