Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Zibba: Cinghiali
L'era del cinghiale nero
↤ Tracce

Avvistati due cinghiali lungo le classifiche del pop italiano

Zibba
Cinghiali

I cinghiali sono ovunque: se ne trovano nelle piazze e lungo i quartieri popolari delle grandi città. Spinti dalla fame e dalle luci, si avventurano tra le case e le automobili. Zibba ne ha catturati un paio e li ha mandati a cercare consensi nelle classifiche tricolori.

Il cantautore savonese, l’uomo in più del pop sperimentale piaciucchione, ha deciso di rilanciarsi con questo singolo tentennante, sospeso cioè tra un respiro profondo e una brusca apnea. Con un testo che trasforma una lotta tra cinghiali nella metafora di un amore allo sfinimento.

Con la sua voce alla Mario Biondi da centro sociale, infatti, Zibba dipinge la vicenda poetica di una coppia che non riesce a mollarsi, brava solo a inseguirsi e a cercarsi. E poi a mollarsi di nuovo, in una danza che sa di battaglia naturale tra bestie pesanti.

Videoclip diretto da Megan Stancanelli, coerentemente all’insegna di una sintassi anatomica del mal d’amore.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?
.