Cerca
Tracce
Longform
Umani
About
L'era del cinghiale nero

Zibba

Cinghiali

I cinghiali sono ovunque: se ne trovano nelle piazze e lungo i quartieri popolari delle grandi città. Spinti dalla fame e dalle luci, si avventurano tra le case e le automobili. Zibba ne ha catturati un paio e li ha mandati a cercare consensi nelle classifiche tricolori.

Il cantautore savonese, l'uomo in più del pop sperimentale piaciucchione, ha deciso di rilanciarsi con questo singolo tentennante, sospeso cioè tra un respiro profondo e una brusca apnea. Con un testo che trasforma una lotta tra cinghiali nella metafora di un amore allo sfinimento.

Con la sua voce alla Mario Biondi da centro sociale, infatti, Zibba dipinge la vicenda poetica di una coppia che non riesce a mollarsi, brava solo a inseguirsi e a cercarsi. E poi a mollarsi di nuovo, in una danza che sa di battaglia naturale tra bestie pesanti.

Videoclip diretto da Megan Stancanelli, coerentemente all'insegna di una sintassi anatomica del mal d'amore.

HVSR per posta: