Mike Patton & Jean-Claude Vannier: Chansons D'Amour
Patton chiari, amicizia lunga
 
← Music discovery

The real thing.

Mike Patton & Jean-Claude Vannier
Chansons D'Amour

Barbara Volpi
Barbara Volpi

Mike Patton non ha bisogno di presentazioni, non fosse che per la serie di aggettivi altisonanti che gli hanno (abbiamo) affibbiato nel tempo: eclettico, policromatico, versatile, eterogeneo.

L’unica certezza è che il cantante dei Faith No More ama fuggire il definibile e sorprendere in primis se stesso, passando dalle melodie retrò italiane di Mondo cane al post-noise rock avanguardista dei Fantômas, senza trascurare la sua band d’origine e passando per i Tomahawk, i Dead Cross e le collaborazioni con artisti del calibro di John Zorn e Melvins (per citarne alcuni).

Patton anticipa ora il suo nuovo album Corpse Flower, concepito insieme al compositore francese Jean-Claude Vannier (un peso massimo in madrepatria), con questa canzone d’altri tempi in cui duettano come chansonnier dal cuore vagabondo, consumati da un invincibile passione amorosa.

In fondo l’amico americano ha un cuore velato di romanticismo latino e, almeno qui, pare sempre di più volgere le spalle ai “merdallari” (copyright suo): non un passo “easy”, ma sicuramente “epic”.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy