New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Lana Del Rey: Doin' Time
Lana Fucking Del Rey

Una bella rivisitazione di un gruppo che andava forte nei primi 90’s e che è stato recentemente celebrato con un documentario al Tribeca Film Festival.

Long Beach, California: è proprio in questo preciso luogo che, sul finire degli anni ‘80, si fanno conoscere i Sublimeformazione che come poche altre è riuscita a mescolare punk, ska, dub e rap.

La loro formula è stata poi riciclata qualche anno dopo da gente come No Doubt e Sugar Ray, che non solo ha raccolto lo scettro lasciato dalla prematura scomparsa del capobranco dei Sublime (Bradley Nowell), ma che sono pure riusciti a scalare le classifiche per qualche tempo.

↦ Leggi anche:
Traccia: Lana Del Rey: Chemtrails over the Country Club
Traccia: Lana Del Rey: Fuck It I Love You
Traccia: Lana Del Rey: Love

Proprio mentre la memoria collettiva sul gruppo si stava affievolendo, ecco che al Tribeca Film Festival è stato presentato un documentario dedicato a vita, morte e miracoli del complesso americano (intitolato semplicemente Sublime). Non solo: per l’occasione è stata pubblicata una cover di uno dei loro pezzi più celebri, Doin’ Time, che chiudeva il loro terzo e ultimo album, pubblicato poco dopo la morte del loro cantante per una fatale overdose.

A interpretarla è stata chiamata Lana Del Rey che, all’epoca dell’uscita, stava ancora giocando con le bambole. Poco importa: la versione della cantautrice americana sembra uscire direttamente da uno dei suoi dischi. Sentirla cantare di estate, tradimenti e infedeltà su una base dub non può che far bene all’anima.

Questa azzeccata cover non fa altro che accrescere l’attesa per Norman Fucking Rockwell, il suo nuovo album posticipato a tempo indeterminato per far spazio – si dice – alla promozione della nuova reginetta del pop (Billie Eilish), con cui condivide la stessa etichetta discografica.

Ah: i segreti della musica che (ancora) vende.

Lana Del Rey 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 2 persone!