New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Foster the People: Style
What's next?

La primavera dell’indie pop sottovalutato.

I Foster the People sono un trio californiano nato dalla fame e dal precariato del loro lead vocalist, Mark Foster. Lui, ancora diciottenne, si trasferì a Los Angeles per vivere la vita del perfetto musicista illuso, servendo hamburger, pippando coca e frequentando party deprimenti alla ricerca di un contatto buono.

A salvarlo da morte certa intervenne un evento inaspettato: un lavoro vero. Fu assunto in uno studio di produzione come compositore di jingle pubblicitari. Da quel momento qualcosa cliccò nella sua testa: capì la geometria di una canzone perfetta. Poi incontrò Mark Pontius, studente di cinema, e con lui diede vita al gruppo.

Mark aveva a quel punto decine di canzoni nel cassetto, tutte molto diverse tra loro. Una era quell’eterea Pumped Up Kicks che, nel 2011, fu a tutti gli effetti una hit. Tanto che toccò pure fare un album (ne seguirono poi altri due, nel 2014 e nel 2017, ricevuti tiepidamente).

L’impressione era comunque che la band non riuscisse a bissare il consenso iniziale. Un’impressione che ora potrebbe ribaltarsi con il nuovo singolo. Non perché sia eccezionale; al contrario, vira in un’altra direzione rispetto a quella manifattura ricercata e mai banale che li ha accompagnati fin qui.

Style è più Imagine Dragons-meets-Robbie Williams. Ma porta con sé la soluzione mai sbagliata dell’”hook” potente e che, si sa, sul fiorir della bella stagione è sempre una promessa.

Questo pezzo non anticipa un nuovo album, per ora. Forse, però, anticipa una nuova fase nella variabile e mai grandiosa percezione dei Foster the People.

Foster the People 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!