Christian Death: Forgiven
Non sono una signora
 
← Music discovery

Se avete voglia di freschezza e refrigerio in queste sere d'estate, vi viene in soccorso un singolo bello "agghiacciante".

Christian Death
Forgiven

Se c’è una cosa che un dark apprezza nei mesi estivi, son proprio queste canzoni rassicuranti e questi video cimiteriali dal gusto classico e mai rinnovato («va bene così, lo fa mio cugino che c’ha FinalCut»).

Il pezzo rimane in testa immediatamente, anche perché c’è poco da fare: questo genere o ti piace o non ti piace e, se lo ascolti, è più o meno sempre quella roba lì. Atmosfere cupe, sognanti, lontane, che ricordano il 2015… Ah già, ma la canzone È del 2015 e fa parte di The Root of All Evilution – ma si vede che, per fare un video ben fatto e bello bello bello come questo, alla fine ci è voluto il suo tempo, o no?

Cerchiamo di scansare le polemiche sul era “meglio Rozz Williams” o “io sto con Valor Kand” (rispettivamente, compianto membro fondatore vs. leader attuale della band), altrimenti non ne usciamo più. Giudichiamo piuttosto Loredana Bertè da Rotterdam, Maitri, che da quasi trent’anni porta avanti con rigore le sorti di una delle formazioni capostipiti del filone.

Forgiven non aggiunge né toglie nulla alla carriera del gruppo; l’unica cosa davvero intrigante di questo brano è che, se l’ascoltate in metro con 40°, sudore e persone che spingono, probabilmente vi gelerà il sangue a sufficienza per refrigerarvi.

In pratica, un Calippo goth.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy