Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Jeff Tweedy: I Know What It's Like
Il songwriter della porta accanto
↤ Tracce

Gli uomini semplici non mentono.

Jeff Tweedy
I Know What It's Like

“I know what it’s like”: Jeff Tweedy lo sa, eccome. Uno dei pochi rocker – ebbene sì – che abbia saputo ottenere la fedeltà di una “fanbase” tra le più affiatate del panorama indie pop mondiale (attraverso la figura del songwriter della porta accanto).

I Wilco, infatti, sono uno di quei fenomeni da cui difficilmente si può prescindere quando si parla del rock “adulto” degli ultimi vent’anni. Il musicista dell’Illinois, però, è tante altre cose: vedi i lavori con gli Uncle Tupelo e con Billy Bragg o l’intrigante “memoir” Let’s Go….

↦ Leggi anche:
Jeff Tweedy: Gwendolyn

Oggi abbiamo anche Warm: il suo primo, vero e proprio album solista, uscito lo scorso novembre. I Know… ne è uno degli emblemi: accordi semplici da tradizione americana, liriche personali eppure universali e uno spirito imbevuto di spontaneità ed empatia.

Niente di sopra le righe, niente pose, niente che non sia già visibile nello sguardo semplicemente umano del suo portavoce. Non una canzone che farà la storia, così come l’album intero, ma un altro tassello che suggella lo status di Jeff come uno dei cantautori più significativi della musica rock del ventunesimo secolo.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.