Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Wardruna: Voluspá
Figli del Ragnarǫk
↤ Tracce

… che la serialità dei figli di Odino ci abbia in grazia.

Wardruna
Voluspá

Un tempo (nemmeno troppo lontano), musica e mitologia norrena erano associati quasi esclusivamente al cosiddetto metallaro vichingo.

Einar Selvik – meglio conosciuto come Kvitrafn – era il batterista dei selvaggi Gorgoroth, infatti, salvo poi reinventarsi polistrumentista a capo del progetto Wardruna.

Ciò che è accaduto negli ultimi anni a una band del genere è un fenomeno che si lega certamente al proprio tempo: il piccolo successo underground, la partecipazione alla colonna sonora di una nota serie televisiva (Vikings) e, di conseguenza, la maggiore possibilità di “diffusione” sulle piattaforme digitali (ad appannaggio soprattutto di un pubblico giovane).

Con Voluspá, “singolo” anticipatore dell’imminente Skald, Kvitrafn si fa ancora una volta poeta (unico) della tradizione poetica norrena, abbracciando una sorta di lira tradizionale (kraviklyra) e narrando uno dei poemi più importanti dell’Edda.

Il Ragnarǫk – la battaglia finale tra le potenze della luce e quelle delle tenebre… insomma, la fine del mondo! – riesce a emergere non solo dal canto del leader, ma anche dall’intensa simbologia del video a cura di Tuukka Koski, le cui brume sulla terra desolata conducono la canzone in un territorio artistico altamente fascinoso ed evocativo.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.