Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Mondo Marcio: DDR (Dio Del Rap)
Quei capelli da veterano, son platinati o brizzolati?
↤ Tracce

Quando il look (e il marchio) prendono il sopravvento sul flow (e la sostanza), i veterani del rap affilano le lame.

Mondo Marcio
DDR (Dio Del Rap)

Ammettiamolo: una delle delizie di ascoltare rap è quella di trovarsi di fronte ai “dissing”, le lotte fra MC a colpi di rime. Quanto è bello quando un veterano si rompe le palle di qualche (presunta) stortura e scrive un testo che fa piazza pulita di tutte le nuove leve, sputando veleno e facendoci urlare quando il colpo affonda duro?

Mondo Marcio ha trentun anni, ma è in giro letteralmente da una vita. Sembra passato il doppio del tempo, eppure il disco d’esordio risale al 2004 e il successo di Dentro alla Scatola è targato 2006: in mezzo, il panorama rap italiano ha fatto in tempo a morire, risorgere, modificarsi e trapparsi.

Eccolo, il Marcio 2018: veterano vero che, dall’alto del suo trono (o della sua esperienza), guarda la nuova scena, disprezzando chi antepone il look a tutto. «Io ho sudato tutto, la storia testimonia / Questi fanno i rapper per fare i testimonial» è probabilmente la barra più bruciante, accoppiata a riferimenti a chi si preoccupa di come “s’indossi” Moschino o la borsa di Gucci.

Il rapper milanese distrugge tutti i nuovi trend, dichiarando di aver creato lui il mercato, di essere «già qui quando ti pisciavi a letto», e sottolineando che «non è la fiamma più alta, è quella che brucia più a lungo». Con un flow ispirato come quello di questo video, se lo può permettere.

Paolo Bianco
Paolo Bianco

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.