Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Mineral: Aurora
L'alba di un nuovo giorno
↤ Tracce

Riecco una delle migliori band emo anni ‘90 (allerta spoiler: non erano dei piagnoni).

Mineral
Aurora

Ben prima che arrivasse Chris Carrabba (scalando le classifiche con un look alla Social Distortion e suonando ballate per teenager in crisi sentimentale), l’emo-core era qualcosa di più, come dire, rispettabile: un sottogenere di nicchia ma variegato e ben rappresentato da gente talentuosa come Sunny Day Real Estate, The Promise Ring, Texas Is the Reason e Mineral.

Proprio questi ultimi, a vent’anni esatti da quella piccola, grande gemma intitolata EndSerenading, si riaffacciano sul mercato discografico con la loro miglior canzone di sempre, preludio all’album One Day When We Are Young in uscita a gennaio. Davvero non male per una band riformata sì quattro anni fa, ma che non aveva ancora superato la “prova” del ritorno in studio.

Le dinamiche sono ancora quelle di un tempo: bridge di chitarra che lasciano spaziano a emotivi “stop-and-go”; una voce che spesso si nasconde dietro a un muro di chitarre; un testo a dir poco struggente.

I Mineral rimasero in attività per soli quattro anni, dal 1994 al 1998. Nonostante il breve lasso di tempo, alcune entità contemporanee (gli stessi Sunny Day Real Estate), e altre che arrivarono da lì a breve (… And You Will Know Us by the Trail of Dead, At The Drive-In), si sono ispirate proprio a loro.

Nel 2018 il gruppo texano ha resettato le lancette e ricominciato esattamente da dove si era fermato: meglio di così non avrebbe potuto fare.

Luca Villa
Luca Villa

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.