Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Cloud Nothings: Dissolution
A scuola dai Fucked Up
↤ Tracce

Punk moderno che forse non è più punk, ma funziona molto bene.

Cloud Nothings
Dissolution

Dissolution non è un singolo, non ha anticipato alcun album e non è, forse, il pezzo più rappresentativo del lavoro in cui è contenuto. Ma è uno dei migliori brani che il panorama indie rock abbia sfoderato quest’anno.

Il nuovo guru del sound Randall Dunn ha messo le mani al pregevole disco dei Cloud Nothings, Last Building Burning, uscito lo scorso 19 Ottobre. E si sente, eccome. C’è il punk, il post-rock, il noise e, se vogliamo, una venatura “modaiola”. E il tutto risulta possedere una precisa, e omogenea, identità.

Dissolution è una “punk rock song” da quasi undici minuti che, vivisezionata, non presenta altro che una struttura standard strofa/ritornello/strofa, in cui però il bridge si lascia andare a quella psichedelia di cui è ricco un certo panorama rock contemporaneo e si protrae in un pattern ritmico ossessivo e coinvolgente.

Il risultato finale è quello di ritornare a gasarsi di punk, non prima di essere stati ipnotizzati da sette minuti di pura digressione sonica.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.