New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

J Mascis: Everything She Said
A postcard from Massachussets

Poche parole, ma buone.

J Mascis incarna da sempre l’ala cartoonesca del rock.

Barbuto, occhialuto, pare sveglio da due minuti, parla di rado e solo quando c’è da dire cose di un certo peso.

Nella realtà, in effetti, è più probabile riuscire a costruire con lui uno straccio di conversazione su pedali, riverberi e skate che sperare di estrapolare parole di circostanza.

Il motivo è semplice: quel che ha da dire lo mette nelle canzoni. Lo fanno in tanti, certo. Ma, da qualche anno, quest’ovvietà è ancor più evidente. Da quando, cioè, da leader di una band il cui ruolo primario era, ed è, produrre rumore ordinatamente distorto (Dinosaur Jr.), J si è trasformato in singer songwriter “mellow-yellow”.

Il 9 novembre esce su Sub Pop il suo terzo album solista, Elastic Days, anticipato da due teneri singoli, See You at the Movies e il nuovo Everything She Said. Un lavoro inciso per intero nel suo studio Bisquiteen di Amherst, Massachussets, e in cui ha suonato gran parte degli strumenti, avvalendosi però di alcuni ospiti – tra cui Pall Jenkins dei Black Heart Procession.

L’essenzialità di J, nonché il suo palese disinteresse a sperimentare qualsiasi cosa vada oltre l’onorato formato chitarra-basso-batteria, è un marchio di fabbrica che, in pezzi come questo, non ti fanno desiderare altro.

J Mascis 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 4 persone!