Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Laioung: In Discesa
Lo senti il carisma che fuoriesce dallo schermo?
↤ Tracce

Un brano perfetto per le dediche d’amore giovanili: il (t)rapper impiega tutto il suo carisma per narrare la sua voglia di una storia seria.

Laioung
In Discesa

Laioung possiede una cosa che in tanti, in Italia, sognano di avere (o, peggio, credono di avere): il carisma. Vederlo di persona equivale a rimanere ipnotizzati dalle sue movenze magnetiche, dalla grinta che trasmette e dal quel sorriso che mette di buon umore tutti.

Non a caso il (t)rapper, con madre sierraleonese e padre pugliese, nato a Bruxelles ma capace di chiamare “casa” Parigi, Londra e Milano (dove ormai ha base), è a tutti gli effetti uno dei punti di riferimento della scena trap italiana, “volto” della RRR Mob ma anche solido artista solista. Quel che tocca, insomma, diventa oro, grazie anche alla sua personalità che va oltre allo schermo (o la cuffietta) e che infetta chi si predispone all’ascolto.

Con In Discesa si cimenta con un sottogenere leggermente diverso da quello che frequenta di solito: il latin trap. Il sound è più “rilassato”; le tematiche sociali vengono lasciate momentaneamente da parte, per fare spazio a un testo che racconta il desiderio e le paure di vivere una vera relazione sentimentale.

Sì, avete letto bene: un trapper che si apre e confessa la sua voglia d’amore. Non di sesso con una tipa. A-M-O-R-E.

La trap, dopotutto, è una questione generazionale. Sforzarsi di comprenderla a fondo è una cosa complicata, se si sono superati i trent’anni. Insomma: il consiglio all’ascolto, questa volta, è rivolto principalmente ai giovani.

(ma mai dire mai)

Paolo Bianco
Paolo Bianco

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.