Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Prophets of Rage: Hearts Afire
Make America rage again
↤ Tracce

La rabbia è sempre la loro miglior benzina.

Prophets of Rage
Hearts Afire

La ricetta che sta alla base del supergruppo Prophets of Rage ha poco di segreto.

Il suono riconoscibile della chitarra di Tom Morello (colui che ha più innovato il proprio strumento negli ultimi venticinque anni, forse); la muscolare sezione ritmica degli ex Rage Against the Machine; il flow aggressivo di Chuck D dei Public Enemy e di B-Real dei Cypress Hill; lo scratching di DJ Lord. Tutti uniti contro l’attuale presidente americano. In realtà Morello, qualche giorno fa, ha dichiarato che i Profeti della Rabbia non esistono perché esiste Donald Trump, ma perché ci sono e ci saranno sempre ingiustizie nel mondo. Tanto per essere precisi.

A distanza di un solo anno dal debutto, arriva la nuova Hearts Afire che preannuncia il secondo album, disponibile a breve. Non è una canzone diretta come le migliori presenti sul disco omonimo. Non ha la potenza di Unfuck the World, la forza di Radical Eyes, la contagiosità di Legalize Me.

Intendiamoci: non è che i Prophets tutto d’un tratto abbiano iniziato a suonare polka. Piuttosto, il singolo ha un piglio più oscuro e viscerale dove sembrano più cupi e incazzati che mai.

La miglior cover band dei Rage Against the Machine, ancora una volta?

Luca Villa
Luca Villa

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.