New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Death Cab for Cutie: Gold Rush
Three is a magic number

Death Cab for Cutie
Gold Rush

Dopo divorzi, progetti paralleli e perdite di chitarristi lungo il cammino, si riaffaccia la band nata a Seattle ventun anni fa.

Il ritorno dei Death Cab for Cutie non partiva sotto i migliori auspici. Prima il divorzio del cantante Ben Gibbard da Zooey Deschanel; poi un paio di dischi non pienamente riusciti, la reunion dei Postal Service e, per finire, lo split “amichevole” col chitarrista Chris Walla. Che è un po’ come dire, con le dovute proporzioni, i Soundgarden senza Kim Thayil o addirittura i Led Zeppelin senza Jimmy Page. Non una cosa da poco, comunque.

E invece sembrano essere in buona forma. Gold Rush, l’antipasto ufficiale del nono disco in studio Thank You for Today uscito ad agosto, parte con un riff preso in prestito da Beck e continua su coordinate ben conosciute dai fan del gruppo – quel dream pop che è da sempre un loro tratto distintivo.

Il video ricorda quello strafamoso di Bitter Sweet Symphony dei Verve – mettendo al centro di tutto la poeticità del frontman e, a livello sonoro, riagganciandosi idealmente alle sonorità catchy di Plans (2005).

I Death Cab for Cutie, dopo piccoli (Forbidden Love EP) e grandi capolavori (Transatlanticism), tornano con una canzone e un album in grado di conquistare sia i seguaci della prima ora, sia l’ascoltatore più distratto.

(e che, dopotutto, non fanno sentire la mancanza di Walla)

Death Cab for Cutie 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 3 persone!