New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Bodega: Jack in Titanic
Qui ci siamo quasi tutti; manca solo Jack di 'Titanic'

Il post-punk di Brooklyn che non vuole stare nella tua playlist. Specie se ci sono i Radiohead.

Signore e signori, ecco a voi i Bodega, nuova post-punk band da Brooklyn. Vi vedo, mentre alzate gli occhi al cielo, sbuffando.

In questa fase di morte lenta del contraddittorio e della dialettica, in cui qualcuno riuscirebbe a buttare il termine “radical chic” anche in una conversazione sul nuovo punk newyorkese, ogni tentativo di far emergere i lati buoni di questa band – i pezzi, ad esempio – potrebbe essere vano.

Ma i Bodega, con i primi tre singoli, stanno riuscendo a regalarci uno spaccato più che mai presente; un’umanità le cui pulsioni, passioni e comportamenti sono gestiti, diretti, o condizionati dai “device”. How Did this Happen, ad esempio, contiene un verso che è un po’ il metro del loro linguaggio: «La tua playlist ti conosce meglio del tuo amante / La tua playlist ti dà sempre Desert Island Disk» (pezzo dei Radiohead contenuto in A Moon Shaped Pool).

La band comunica con la cifra dell’ironia, con pezzi brevi, scalcianti e un Lo-Fi non esasperato.

Jack…, il terzo e ultimo singolo tratto dall’album di debutto Endless Scroll, elenca tutta una serie di caratteristiche e contraddizioni tipiche di questo tempo, con l’incrollabile puccettone interpretato da Leo Di Caprio a rappresentarle.

«Quando eravamo giovani mi vedevi rotolare sulle Jeep, e cadere dall’altra parte. Ora sto con la Polizia e combatto per me e te. E per Jack di Titanic»

Se conoscete i Parquet Courts, potreste ritrovare un po’ di loro, in queste canzoni (in effetti, il produttore è Austin Brown, loro voce e chitarra).

Bodega 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!