Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Arthur Buck: Are You Electrified?
Eravamo due amici al bar che volevano cambiare il mondo
↤ Tracce

C’era una volta in Messico…

Arthur Buck
Are You Electrified?

Cosa succede quando due amici, prima ancora che colleghi, decidono di andare in Messico a scrivere qualche canzone?

Può capitare che in tre giorni di prove tirino fuori una decina di brani: senza che alcuna casa discografica dica loro cosa devono o non devono fare, senza alcuna pressione. Può darsi che di questa effervescenza creativa siano complici il posto idilliaco, qualche tequila di troppo oppure l’ottimo lavoro svolto in fase di missaggio da Tchad Blake (già produttore di alcuni dischi Tom Waits, Beck e Pearl Jam).

Comunque sia, il quarto giorno i due musicisti decidono di testare il materiale direttamente sugli abitanti di Todos Santos, la piccola cittadina sulla costa della Baja California Sur in cui si sono tenute le session – e dove dal 2012 il residente part-time Peter Buck (anima chitarristica dei R.E.M.) organizza ogni anno l’omonimo festival musicale.

A questo punto i due – che corrispondo ai nomi di Joseph Arthur e Buck, appunto – decidono di pubblicare un singolo, Are You Electrified?, che fa da biglietto da visita per il disco di debutto che uscirà a metà giugno.

Come suona? Come la miglior canzone che i Rolling Stones non incidono da almeno quindici anni, con la Rickenbacker di Buck mai così rock e con un Arthur raramente così ispirato. ¡Qué viva Mexico!

Luca Villa
Luca Villa

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.