Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Treedeon: Breathing A Vein
Il cielo sotto Berlino
↤ Tracce

Quel metal sinistro e ossessivo che ti si appiccica addosso, con un tocco di Jingo De Lunch.

Lo sludge metal non è un’invenzione recente. Tuttavia, resta curioso osservare come una voce femminile possa contribuire – in termini di originalità ed efficacia – a questo sottogenere dai contorni generalmente “maschili”.

Da qualche parte tra il doom e lo stoner, negli ultimi anni, l’apporto di alcune cantanti di talento e personalità è stato notevole; lo sludge rimane uno degli ultimi avamposti della virilità selvaggia ed esibita, invece.

Yvonne Ducksworth, frontwoman e bassista dei Treedeon, rimescola le carte in tavola: i suoi duetti vocali col chitarrista Arne Heesch conferiscono a questa canzone un dinamismo non comune che, comunque, non ne inficia l’obbligatoria tetraggine.

Ehi, mica stiamo parlando dell’ultima arrivata: canadese trapiantata da tempo in Germania, Yvonne era il bel volto dei Jingo De Lunch, godibile gruppo hardcore-punk & dintorni dal discreto successo underground fra la seconda metà degli anni ’80 e i primi ‘90’s. La sua figura è rimasta sempre piuttosto popolare nella scena alternative rock berlinese: se andate tuttora in certi locali di Kreuzberg o Friedrichshain, non è difficile incontrarla e parlarci amichevolmente.

… che poi Yvonne si trasformi in una bestia feroce, in studio di registrazione e soprattutto sul palco, è un motivo in più per ascoltare i Treedeon.

//