New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

...Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Thegiornalisti: Questa Nostra Stupida Canzone D'Amore
Notti magiche, inseguendo un goal...

Thegiornalisti
Questa Nostra Stupida Canzone D'Amore

Tommaso Paradiso vs. Kim Jong-un.

Ogni volta che mi accingo a mettere nero su bianco che i Thegiornalisti spaccano, agli occhi di molti perdo dei tasselli importanti di credibilità. Perché Tommaso Paradiso e soci – la migliore band di pop italiano degli ultimi dieci anni – vanta un così alto numero di haters che, ormai, se n’è perso il conto.

La ricetta, seppure indigesta a molti, è semplice: prendi il 40% della nostalgia del miglior Antonello Venditti, aggiungi un 35% di britpop anni ‘90 (Oasis in primis) mischiato a un 10% di tastiere alla Coldplay, metti in padella e aggiungi un soffritto che ha il gusto delle canzoni incise negli 80s da Luca Carboni e Lucio Dalla. Una spolverata di Sapore Di Mare – il film – e il piatto è servito.

↦ Leggi anche:
Thegiornalisti e quella felicità dai facili costumi
Tommaso Paradiso: Non Avere Paura

Con la nuova Questa Nostra Stupida Canzone d’Amore, il gruppo romano si sforza di mettere da parte certe facili soluzioni che li facevano sembrare fin troppo derivativi e, pur senza modificare troppo il canovaccio, scrive una bella ballata pianistica scala-classifiche, accompagnata da un video sfizioso con protagonista Alessandro Borghi (il bravo attore di Suburra). La canzone è solo un’anteprima del prossimo disco in studio, di cui ancora non si conoscono i dettagli, che uscirà quest’autunno.

Tempo fa mi chiedevo se i Thegiornalisti potessero essere il futuro del pop italiano. La risposta, senza dubbio affermativa, sta tutte nelle note di questo piccolo gioiello. E se è vero che «la Corea del Nord non potrà fermare tutto questo», figuriamoci se possono riuscirci gli “odiatori” della rete.

Thegiornalisti Tommaso Paradiso 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 12 persone!