Humans vs Robots
 
Dylan Carlson: Scorpions In Their Mouths
Hai detto scorpioni o droni?
↞ Playlist

Gli amplificatori sono stati avvisati.

Dylan Carlson
Scorpions In Their Mouths

Immaginate a un certo punto di fare una musica così ridotta allo zero, così povera di intenzioni da dare fastidio anche ai nostalgici del punk da tre accordi. Immaginate, anzi, una musica che a confronto il punk stesso è progressive.

Immaginate, stringendo, che abbiate acquistato una chitarra elettrica dopo una sola lezione, e abbiate un sacco di amplificatori e tutto il volume del mondo a vostra disposizione, ma che dei tre accordi di cui sopra vi interessi nulla.

Dylan Carlson suona più o meno così, cioè come suonerebbe un amante di doom-noise-punk chiuso in una stanza con qualche demone. Solo che i demoni sono lenti e a infiacchirli c’è una coltre enorme di rumore tra un accordo e l’altro: una palude tutta sludge e santini di Tony Iommi, con gli indicatori del volume tutti sul rosso.

Il leader degli Earth, tra i padri del drone metal (ultimamente più a vocazione “psych”), tira fuori un pezzo che ha il solito titolo western specialità-della-casa, che disegna piccole traiettorie blues mentre tutt’attorno ci sono muri grattugiati di sporco elettrico.

Una canzone che sta in quella piccola regione dove, tra un accordo e l’altro, silenzio e distorsione più si assomigliano.

Andrea Macrì
Andrea Macrì

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Già che sei qui…

Ciao! Humans vs Robots è un progetto editoriale dedicato alle persone che amano ascoltare musica, ma anche leggerne, parlarne, scoprirne di nuova. Se anche tu ti senti di far parte della categoria, ti suggeriamo di registrarti per poter accedere a tutti i contenuti di questo sito. La registrazione è gratuita, e ti chiediamo solo un indirizzo di posta elettronica.

Vogliamo costruire una comunità attorno al progetto HVSR, e l’e-mail è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Registrati (è gratis!)

Sei già registrato? Accedi!