Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

J Balvin, Jeon, Anitta: Machika
Chicas, I fink you freeky
↤ Tracce

Avanguardia vs. tradizione: sarà possibile nel reggaeton?

J Balvin, Jeon, Anitta
Machika

Forse la dittatura planetaria del reggaeton è giunta a una svolta.

Uno di quei momenti-chiave sonori – i Black Sabbath che caricano di watt il blues per creare l’heavy metal, la Sugarhill Gang che inizia a rappare su Good Times degli Chic… – che gli storici delle musiche pop equiparano alla svolta evolutiva della scimmia di 2001 Odissea Nello Spazio, quando di colpo intuisce l’utilità di una mazza per menare come ausilio per le proprie capacità espressive.

E José Álvaro Osorio Balvin da Medellin, dopo aver sommerso il pianeta col suo riddim cafone ma globalista (Mi Gente, Ginza, Bonita), ha deciso di provare a vedere se un’evoluzione è possibile – a suon di mazzate, appunto: «Vamos, vamos a romper, no hay tiempo pa’ perder».

Insieme ad Anitta (Brasile) e Jeon Arvani (Aruba), col nuovo singolo porta il reggaeton in territori EDM, ma soprattutto in atmosfere quasi rave che dal punto di vista visuale sembrano ammiccare a Prodigy e Die Antwoord. Dopo aver sculettato lungo spiagge e piscine – e mercati rionali, per esser sempre veraci – si passa a sculettare in un paesaggio post-apocalittico, peraltro colombianissimo.

«Mi musica es nueva era», decreta Balvin; «Aquí estamo’ duro, somo’ global», rincara la dose Jeon. Tutto sta a vedere se anche il pubblicone dei cinque continenti sarà pronto a un’evoluzione, o se quello che apprezzava del genere era la sua implacabile prevedibilità.

Paolo Madeddu
Paolo Madeddu

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.