Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Therion: Temple Of New Jerusalem
Comic-Con 2018
↤ Tracce

Il sottile confine fra la gloria e il ridicolo.

Therion
Temple Of New Jerusalem

Fino a metà anni ’90, i Therion erano un promettente gruppo heavy metal dalla carriera in lenta ma costante ascesa. Non i migliori del lotto estremo svedese, ma nemmeno dei mestieranti. Anzi: palesemente devoti al culto dei Celtic Frost (come non esserlo?), esibivano via via una certa vena sperimentale che trovò in Lepaca Kliffoth il punto più elevato.

Dopodiché si sono trasformati nel sogno a occhi aperti del leader, Christofer Johnsson, e hanno abbracciato la causa dell’hard rock tradizionale unito alla musica classica e sinfonica. Gli Scorpions da una parte e Richard Wagner dall’altra: eh.

Accolta con clamore e favore, la svolta dei Therion è diventata poi una saga non sempre brillantissima e a tratti un po’ troppo kitsch, sospesa fra le sfrenate ambizioni artistiche di Johnsson e dei mezzi non sempre all’altezza (in tutti i sensi).

Oggi si ripresentano con questo singolo che anticipa il nuovo album The Beloved Antichrist: un concept, ovviamente, basato sull’opera Il Racconto Dell’Anticristo del filosofo, teologo, poeta e critico letterario russo Vladimir Sergeevič Solov’ëv. Tre ore di musica: it’s only rock’n’roll, come no.

I Therion volano sempre alto nelle intenzioni, giustamente incuranti degli eventuali sghignazzi altrui. Alla fine, nel magico mondo del metal, grandiosità e perseveranza vengono comunque premiate (quasi sempre).

Angelo Mora
Angelo Mora

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.