New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Ministry: Antifa
Born in the U.S.A. (anzi, no: a Cuba)

Al Jourgensen vs. Casa Pound?

Al Jourgensen detesta le autorità politiche più di ogni altra cosa. Quelle del suo paese, in particolare. E così, dopo che nello scorso decennio si è addirittura speso in una trilogia di dischi contro George W. Bush, oggi è il turno dell’attuale Presidente degli Stati Uniti.

Donald Trump è un bersaglio fin troppo facile per l’indignazione rock, ma il leader dei Ministry possiede uno stile personale: sparare a zero. Certo: ci si chiede se valesse la pena riesumare per l’ennesima volta la sua band più famosa, già data per morta e sepolta da lui stesso una decina d’anni fa… D’altronde, mai fidarsi di un tossico: e tossico, compiaciuto e recidivo, Jourgensen lo è da una vita, come ampiamente testimoniato anche dalla sua (a tratti) spassosa autobiografia.

↦ Leggi anche:
Traccia: Ministry: Every Day Is Halloween (acoustic)
Traccia: Ministry: Search and Destroy

Musicalmente parlando, questi Ministry appaiono poca cosa rispetto al passato – quasi una rimasticatura scolastica delle proprie canzoni più famose. La lettura più corretta, però, potrebbe essere un’altra: il musicista di origine cubana “utilizza” il gruppo come un assegno da incassare, per drogarsi e ripulirsi ciclicamente, riservando al solo lato lirico ed estetico la propria ispirazione.

Il gioco vale la candela? Forse no, ma è pur sempre confortante sapere che, accanto all’America ottimista raccontata da Bruce Springsteen, c’è sempre quella dannata di Al Jourgensen.

Ministry 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!