Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Kid Congo & The Pink Monkey Birds: Spider Baby
The kid is alright
↤ Tracce

Dolcetti, scherzetti & ragnatele.

Kid Congo & The Pink Monkey Birds
Spider Baby

Quando il tuo curriculum include passaggi importanti con Gun Club, Cramps e Nick Cave and the Bad Seeds, non è che ti rimanga molto da dimostrare. Kid Congo Powers potrebbe tranquillamente ritirarsi oggi e campare fino a cent’anni di storie e aneddoti memorabili, dopo aver frequentato personaggi come Jeffrey Lee Pierce, Lux Interior & Poison Ivy e Nick Cave (e condiviso un po’ di tutto con loro, abusi compresi).

Invece il buon Brian Tristan – fiero e noto esponente della “comunità” gay punk americana – non solo porta avanti dignitosamente i suoi Pink Monkey Birds (nome che omaggia David Bowie: «Keep your mouth shut, you’re squawking like a pink monkey bird», da Moonage Daydream), ma ha trovato anche il tempo per un piccolo vezzo Halloweeniano.

Spider Baby, infatti, proviene dall’omonimo film horror degli anni ‘60 (conosciuto anche col titolo di The Maddest Story Ever Told). La cantava il protagonista – Lon Chaney, Jr. – all’inizio della pellicola.

Prendetela per quella è che: uno “scherzetto o dolcetto” ideale per la Notte di Ognissanti, senza eccessive pretese. Semmai, per apprezzare un po’ più seriamente Kid Congo Powers, sono in arrivo tre date nel Nord Italia a fine novembre. E non dovrete nemmeno ricorrere al “secondary ticketing”, pensa te…

Kid Congo & The Pink Monkey Birds