Destroyer: Tinseltown Swimming In Blood
Tieni il tempo-o / Con le gambe e con le mani / Tieni il tempo-o / Non fermarti fino a domani...
 
← Music discovery

Tra immagini in b/n e reminiscenze di Cars e Cure, Destroyer ci fa emozionare con Tinseltown Swimming In Blood.

Destroyer
Tinseltown Swimming In Blood

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Era difficile fare meglio del precedente Poison Season ma Dan Bejar, che si fa chiamare Destroyer e che ne sa una più del diavolo, a questo giro si è decisamente superato. Tinseltown Swimming In Blood, traccia che sarà contenuta in Ken, disco in uscita a ottobre, è un bel viaggio synth-pop in bianco e nero, tra reminiscenze di Rick Ocasek e Cure, con una melodia micidiale che ti entra dentro e con il piffero che la mandi via.

È un bravo artigiano Destroyer e in passato lo ha dimostrato in diversi episodi, come nel già citato Poison Season ma anche nel suo disco più acclamato, quel Kaputt datato 2011. Per chi scrive, Dan Bejar è uno dei migliori songwriter del momento, uno di quei pochi che riesce ancora ad affascinare e a emozionare. Manca poco ad ottobre…

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy