Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Public Service Broadcasting: They Gave Me A Lamp
Ground control to Major Piero
↤ Tracce

I divulgatori scientifici dello space-funk rock alle prese con un concept sulle miniere gallesi: una goduria.

Public Service Broadcasting
They Gave Me A Lamp

Dopo averci fatto ballare con uno dei pezzi più accattivanti degli ultimi anni, quel Gagarin contenuto nel concept dedicato allo spazio Race For The Space, i Public Service Broadcasting, che sono un po’ i Piero Angela dello space-funk rock divulgativo, tornano con un altro disco concettuale – occupandosi non delle stelle, però, ma del sottosuolo.

L’album Every Valley parla dell’epopea mineraria del Galles, infatti: degli scioperi soffocati dalla Lady di Ferro negli anni ‘80 e di come un popolo fiero si sia risollevato da una crisi che sembrava senza fine.

They Gave Me A Lamp, che vede la partecipazione del trio folk strumentale degli Haiku Salut (tanti gli ospiti del disco, fra cui anche James Dean Bradfield dei Manic Street Preachers), racconta la discesa dei minatori in galleria, accompagnata dalla fioca luce della lampada a carburo e dal krautico 4/4 del motorik, tappeto ritmico perfetto per raccontare il duro lavoro nel sottosuolo.

(Piero: quando organizziamo un bel specialone in prima serata su Rai 3, musicato da questi signorini?!)

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Rock  Altra musica  July 2017  
E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?
.