Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Mr Jukes: Grant Green
Tranquilli, è tutto a posto
↤ Tracce

Non sarà il singolo dell’estate, ma ‘Grant Green’ è proprio un signor pezzo. Tutti assieme: “I neeeeeed youuuuuu, baby…”.

Parcheggiati momentaneamente i Bombay Bicycle Club, Jack Steadman – che di quel progetto è il leader e cantante/chitarrista – debutta sotto lo pseudonimo Mr Jukes, scostandosi decisamente dalle sonorità del passato.

Qui Jukes sceglie una delle voci più potenti e importanti degli ultimi tempi: quel Charles Bradley emerso dall’anonimato solo pochi anni fa, esordendo alla veneranda età di sessantatré anni.

Funkettino in salsa Yellow Submarine (date uno sguardo al video!), Grant Green è cucita perfettamente addosso al cantante di Gainesville che, sopra le basi costruite con maestria da Steadman, riesce a dare gas alle sue corde vocali, raggiungendo vette elevate.

Non sarà la “hit” dell’estate (quella ci ha pensato Salmo, a tirarla fuori), ma si tratta sicuramente del miglior singolo possibile per spingere l’album God First.

Mr Jukes