Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Dead Cross: Seizure And Desist
Croce e delizia
↤ Tracce

Il “Patto(n) Lombardo” nasce per metterci in croce: un’autentica (ma forse un po’ prevedibile) Via Crucis sonora.

Dead Cross
Seizure And Desist

Nel 2015 il batterista Dave Lombardo (Slayer, Grip Inc., Fantômas, Suicidal Tendencies…) ha formato i Dead Cross con Mike Crain dei Retox alla chitarra e Justin Pearson dei Locust/Retox al basso. L’amico e sodale Mike Patton li ha raggiunti alla voce qualche tempo dopo, creando ulteriori aspettative attorno al gruppo.

L’album di debutto è previsto per agosto, prodotto dall’ex guru del nu metal Ross Robinson. Seizure And Desist parte con una frequenza epilettica da corto circuito neuronale, per poi incalzare fino al collasso definitivo. Non una sorpresa pazzesca, da parte di uno specialista dei tempi veloci e un “anarchico rumorista” come il frontman dei Faith No More (sobillati dal feroce idealismo di Pearson).

↦ Leggi anche:
Dead Cross: Rise Above

La canzone è un attacco di puro terrorismo sonico scagliato contro l’attuale clima socio-politico. Il tono gutturale e primitivo sgretola l’idioma della sintassi musicale, come a sottolineare che viviamo in un’epoca di totale destrutturazione della ragione e dell’etica.

Oddio, non che i Dead Cross siano qui per ricondurci all’ordine; il loro scopo, semmai, è di farci notare che stiamo ormai precipitando all’interno di un pericoloso abisso gravitazionale.

Barbara Volpi
Barbara Volpi

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.