Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Broken Social Scene: Skyline
Il gruppo impegnato in una sessione di Indovina Chi?
↤ Tracce

Sono trascorsi ben sette anni dall’ultimo disco, ma i Broken Social Scene non hanno perso né forma, né ispirazione. W il Canada!

Broken Social Scene
Skyline

Sette anni sono un’enormità nella vita degli esseri umani; figuriamoci in ambito discografico. A meno che non siate i Tool, certo, che quel lasso di tempo lo impiegano solamente per concepire la copertina di un disco che verrà pubblicato dopo altri dieci anni.

Concentriamoci piuttosto sul ritorno di una delle band più “cool” degli anni zero: i Broken Social Scene, che hanno deciso finalmente di dare un seguito a quel capolavoro di Forgiveness Rock Record – acclamato dalla stampa di mezzo mondo e inserito, almeno da chi scrive, tra i lavori più importanti del periodo.

In ordine cronologico, Skyline è il terzo singolo pubblicato in meno di due mesi (non hanno mezze misure, i canadesi) ed è un classico BSS: cori, accelerazioni, “drummin’” incalzante e quelle chitarre un po’ liquide che riconosceresti anche da Saturno e che, forse, sono il tratto caratteristico del collettivo più camaleontico dell’indie rock.

Avrete capito che perdoniamo tutto alla formazione dell’Ontario: anche queste lunghe pause.

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.

Sei già abbonato? Accedi!


.