Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Ariel Pink: Another Weekend
Il rosa gli dona proprio tanto
↤ Tracce

Il ritorno della fatina dai capelli rosa, tra cowboy in technicolor e sparatorie grottesche.

Ariel Pink
Another Weekend

Simon Reynolds, uno dei più popolari critici inglesi degli ultimi trent’anni, lo ha eletto suo artista preferito. Un’investitura importante, anche nell’era in cui il giornalismo musicale è diventato un hobby a portata di chiunque.

Della generazione post-Animal Collective (è stato proprio l’insieme di Baltimora a scoprirlo nel 2003 e poi a produrlo), Ariel Pink è sicuramente quello più talentuoso e ispirato.

Il nuovo singolo del musicista californiano è un classico istantaneo della sua produzione: una sorta di Dolly Parton sotto acido che musica le visioni di David Lynch, tra cowboy canterini e spietati regolamenti di conti.

Pink non passa mai inosservato e – dopo il buon episodio in compagnia di Weyes Blood (un’altra che ci piace tanto) – si appresta forse a sfornare un piccolo capolavoro con l’album Dedicated To Bobby Jameson, atteso a settembre. Genietto?

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.

Sei già abbonato? Accedi!


.