Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Wintersun: Beyond The Dark Sun
Un'ordinaria giornata di sereno a Helsinki
↤ Tracce

I Wintersun sono un culto metal dalle dimensioni sorprendenti, ma è tutto oro quello che luccica nella notte eterna finlandese?

Wintersun
Beyond The Dark Sun

I Wintersun fanno heavy metal adolescenziale, nell’accezione più positiva del termine. Li potete ascoltare anche a sessant’anni, ma se siete tra i quindici e i venti (e magari piuttosto addentro a una certa estetica dark-fantasy)… beh, funzionano meglio.

I finlandesi, comunque, sono l’antitesi del gruppo “qualsiasi”: dal 2004 a oggi hanno inciso solamente tre dischi, compreso l’imminente The Forest Seasons. Pignoli e perfezionisti per antonomasia, sono diventati un piccolo-grande culto. Oddio: più grande che piccolo.

Infatti, la vera notizia è che la loro campagna di “crowdfunding” del 2017 – il cui obiettivo era il finanziamento della costruzione di uno studio di registrazione personale – ha raccolto quasi 500.000 euro.

Qualcuno potrebbe obiettare che un mondo dove viene devoluto mezzo milione ai Wintersun, piuttosto che all’Unicef o all’AIRC, è un mondo che ha un problema. Una discussione degna di miglior causa, tuttavia.

A fronte di cotanta mobilitazione di massa, sarebbe semplicemente opportuno che il nuovo album della band fosse un capolavoro degno di un Master Of Puppets o un Painkiller. Beyond The Dark Sun, per ora, è una simpatica canzonetta di metal adolescenziale. Ma niente di più.

AGGIORNAMENTO: il giornalista che ha scritto la recensione ha preso una cantonata colossale: Beyond…, infatti, è un vecchio pezzo che risale addirittura al 1998 e inciso sul debutto discografico del 2004. Con mille scuse ai Wintersun, Humans vs. Robots lancerà un “crowdfunding” per comprare un cervello nuovo al redattore.

Angelo Mora
Angelo Mora

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.