Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Shabazz Palaces: Shine A Light
Psichedelia e super joint
↤ Tracce

Il (bel) ritorno dei Shabazz Palaces e della Sub Pop, sempre più etichetta di riferimento per l’hip hop dopo i fasti del Seattle Sound.

Shabazz Palaces
Shine A Light

Che gioia il ritorno dei Shabazz Palaces: alfieri insieme a CLIPPING. e ai disciolti THEESatisfaction della nuova direzione presa dalla Sub Pop, il duo formato da Ishmael Butler e Tendai “Baba” Maraire torna a pestare duro dopo quasi tre anni di inattività.

Accompagnati da thadillac, produttore fumantino di San Francisco, in questo episodio i Palaces virano su sonorità decisamente più “catchy”, abbandonando le atmosfere e le tinte oscure delle ultime produzioni. È una bella gang, quella messa su dall’etichetta storica di Seattle: un’idea di hip hop innovativa in cui si mischia elettronica e industrial (date uno sguardo a Splendor & Misery dei CLIPPING.), lontana anni luce dalla scena di Los Angeles.

Il nuovo album uscirà il 14 luglio; il “leak”, invece, è disponibile da poche ore in rete. Chi ci ha messo le mani sopra, giura che è una bomba. Se volete farvi un’idea di ciò che sta succedendo nella ex capitale del grunge, gli Shabazz Palaces fanno al caso vostro.

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Hip Hop  May 2017  
Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
.