Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

WAVVES: Million Enemies
Somewhere between Marc Bolan and 'Romanzo Criminale'
↤ Tracce

Boa di piume rosso, abiti di pelle, pellicce e scarpe argentate con tacco… Senza prendersi troppo sul serio, il gruppo di San Diego l’ha combinata bella un’altra volta.

WAVVES
Million Enemies

Giubbotti (straordinari) di pelle, boa di piume, gilet di pelliccia: no, non è l’armadio di Frank-N-Furter, ma il nuovo video degli WAVVES – tornati più scavezzacollo che mai, dopo due annetti di silenzio.

In un tripudio di Flying V e occhiate languide all’obiettivo, la band americana – capitanata da un Nathan Williams totalmente a suo agio nei panni del rocker ammiccante, con tanto di “boots” argentate! – si muove tra T. Rex, David Bowie e il Brian Eno di Taking Tiger. Parodia compiaciuta con ritornello appiccicosissimo: il risultato finale è maledettamente orecchiabile.

A furia di ancheggiamenti improbabili e balli sgraziati, la giovane protagonista del videoclip in questione viene trasportata addirittura al loro cospetto, direttamente dalla desolazione della propria cameretta di provincia. Alla facciazza della mamma bacchettona!

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.