Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

The Dø: Miracles (Back In Time) - Live In Paris
Mezza francese, mezza finlandese, ma pure un po' Beatrix Kiddo
↤ Tracce

Se ancora non conoscete i The Dø, fate pubblica ammenda (e rimediate)

The Dø
Miracles (Back In Time) - Live In Paris

E va bene, diciamolo: per il duo francese The Dø – con la “ø” dell’alfabeto nordico – abbiamo (plurale majestatis) una passione smodata. A discapito di una struttura generalmente essenziale dei loro brani, per lo più basati su voce, percussioni, e arrangiamenti elettrominimalisti (almeno dopo la svolta elettronica di Shake Shook Shaken), questi risultano in realtà sempre caldi e pieni di anima.

L’impressione si accentua in sede live, questa volta nella cornice “sacra” dell’Olympia di Parigi, dove il duo smette di essere tale, si attornia di musicisti veri e di strumenti (quasi tutti) altrettanto veri, dando vita a uno show quasi rock: sudore, pubblico che canta, musicisti che gigioneggiano col pubblico che canta - insomma, avete inteso.

↦ Leggi anche:
Prudence: Be Water

L’occasione per parlarne ora capita con la recente pubblicazione del video di Miracles (Back in Time) dove Olivia Merilahti sfodera un’inattesa presenza scenica e chiude la performance accennando mosse di non meglio identificate arti marziali…

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.