New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Arkivist: Western Children
Scusate le spalle

Per tutti gli orfani dei Killer degli esordi, dei Keane e dell’indie-pop poco indie e molto pop

L’estate sta arrivando col suo carico di motivetti scuoti-chiappe, ideale sottofondo dell’apericena consumata al bar della spiaggia a base di insalata di riso stantia, cus cus insipido e mojito caldo. Ma poi arriva la sera, la brezza marina, il tramonto: il tormentone agita-natiche finisce e gli amici se ne vanno (cit.). E a quel punto avrete voglia di qualcosa di più intimo, che vi ricordi di quando eravate più giovani e Brandon Flowers cantava Mr. Brightside (tipo qui), e Tom Chaplin Somewhere Only We Know (qui).

Beh, ma per questo ci sono gli Arkivist: un trio di Portland di belle speranze e un discreto talento per le armonizzazioni vocali, i ritornelli azzeccati e gli arrangiamenti di un qual certo gusto. Potreste anche far bella figura, citandoli all’apericena del giorno successivo.

Arkivist 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!