Jens Lekman: Wedding In Finistère
A che ora è la fine della terra?
 
← Music discovery

Educato, "pulito" e tanto caruccio, sì, ma soprattutto talentuoso e ispirato: dopo cinque anni, diamo il bentornato al cantautore malandrino Jens Lekman.

Jens Lekman
Wedding In Finistère

Andrea Murgia
Andrea Murgia

Chi non vorrebbe ingaggiare Jens Lekman al proprio matrimonio? Giovane (più o meno), caruccio, educato ed estroso. Già… Chi non lo vorrebbe? Un personaggio su tutti: lo sposo protagonista – a sua insaputa – di Wedding In Finistère .

Chiamato a “musicare” la cerimonia, Lekman riesce in rapida successione a: flirtare in camporella con la sposa, farla piangere, dedicarle una canzone (You Are The Light, dal suo esordio When I Said I Wanted To Be Your Dog del 2004) e farla quasi scappare, a nozze ormai alle porte. Una frana come ospite, ma un campione come songwriter.

Lontano cinque anni dalle scene, Jens Lekman torna a fare quello che gli riesce meglio: scrivere belle canzoni. Proprio come in questo caso dove, tra ritmi spagnoleggianti, fiati e un “flow” invidiabile nel ritornello, il cantautore di stanza a Göteborg dimostra tutto il talento di cui è a disposizione. Cinque anni di assenza sono tanti, ma se i risultati sono questi… viva le lunghe pause. E la Galizia.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy