Cerca
Tracce
Longform
Umani
About
La vita da Fenomeno sembra faticosa: meglio mettersi comodi

Fabri Fibra

Fenomeno

Stare per più di dieci anni al centro della scena nel rap è quasi impossibile: l’unico modo in cui un genere ormai quasi quarantenne riesce ostinatamente a vendersi come “giovane”, è tramite il costante abbattimento di chi occupa il trono. Eppure Fibra non molla: sfida il tempo, facendolo arrotolare, e campionando se stesso. Perché era il 2003 quando con gli Uomini Di Mare, in La Cosa Più Facile, prendeva a prestito la metrica da Phenomenon di LL Cool J (1997) e rappava:

«Prova ad essere un fenomeno,

tutti quanti vogliono un fenomeno,

ti convincono che sei un fenomeno,

se se ti vesti come un fenomeno,

tutti cantano come un fenomeno,

ma al lavoro voglio un fenomeno,

o-ogni donna vuole un fenomeno,

ma a me mi prende il panico,

guadagno meno di un meccanico»

Ma dal 2003 a oggi qualcosa è cambiato: Mr. Simpatia, Fabri Sfiga, è salito sulla cima. E avendolo fatto, nel 2017 osserva: «Ma se poi diventi un fenomeno, cadi a terra in questo domino». Interessante peraltro che il suo bersaglio principale – rispetto ai social, ovvero il campo prediletto dall’arcinemico Fedez – sia la TV. E in particolare Masterchef; vale la pena di ricordare che, prima di porre fine alle sue Turbe Giovanili, FF è stato lavapiatti in un ristorante e deve aver fatto indigestione di cuochi.

Per quanto possa dirci un primo singolo, il suo flow e i suoi concetti appaiono snelliti rispetto al cupo album precedente, e anche per la base è stata scelta una certa agilità "old school". Perché l’hip hop obbliga a rimanere in forma, specie a una certa età.

HVSR per posta: