Nikki Lane: Jackpot
Not your average country girl
 
← Music discovery

Se pensate che il country sia noioso è perchè non avete icrociato ancora gli occhi blu scuro di Nikki Lane, la country singer preferita di Dan Auerbach dei Black Keys.

Nikki Lane
Jackpot

Un po’ come dichiararono i Metallica anni fa, quando dissero che volevano distruggere il metal dall’interno (con conseguenti cori di frizzi, lazzi e sfanculamenti worldwide), Nikki Lane, di mestiere trentenne cantante country, sostiene che non ha nessuna intenzione di «suonare quella merda che passano le radio country». Quindi country sì, ma mica una Dolly Parton qualsiasi. Semmai una “bad girl” inquieta e lasciva che, in Sleep With a Stranger, canta «You can call me anything you want to /Just don’t call me after tonight». Giusto per farvi capire il tipo. Jackpot, primo singolo del prossimo album in uscita, è una canzone d’amore sui generis: non si capisce se è più celebrato l’amore per lui – innominato tenebroso/a di ogni canzone d’amore che si rispetti – o piuttosto per loro, nel senso dei dadi del casinò. O più probabilmente, un mix delle due cose: «Viva, Las Vegas! / Atlantic City rendezvous / Weekend in Reno late night casino / I’ll go anywhere with you».

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy